Crea sito

Il ruolo della flora microbica intestinale nell'obesità umana

 ESCAPE='HTML'

Negli ultimi anni, la flora microbica intestinale ha acquisito un crescente interesse come un fattore che può influenzare la predisposizione verso l’accumulo di tessuto adiposo.
La possibilità di prevenire o trattare l'obesità modificando la comunità microbica intestinale ha stimolato un numero crescente di lavori scientifici pubblicati negli ultimi cinque anni. Fra questi ve ne sono alcuni che riportato una possibile relazione tra alcune specie di microbi intestinali e obesità. Queste osservazioni però andranno approfondite, anche perché spesso alcuni risultati sono discordanti. Questo è sicuramente dovuto a una diversa procedura di analisi e a metodologie di studio differenti. Quindi, anche se effettivamente ci può essere una reale differenza nella componente batterica fra persone obese, normopeso e anoressiche, il tutto dovrà essere ancora confermato adeguando gli studi e utilizzando metodologie analitiche standard.

Dagli stessi studi sono però emerse altre considerazioni importanti.
Legato ad un regime alimentare che privilegia o carboidrati o proteine o acidi grassi, si sviluppa un microbia intestinale differente, che può essere più o meno protettivo nei confronti ad esempi di malattie come i tumori, stati infiammatori ecc.
Ad esempio Hildebrandt et al, 2009, in uno studio condotto su topi, hanno trovato grandi alterazioni del microbia intestinale murino, in seguito al passaggio ad una dieta ricca di grassi (indipendentemente dallo stato iniziale di obesità o di normopeso). In particolare si è osservata una riduzione dei Bacteroidetes e un aumento sia dei Firmicutes che dei Proteobacteria.
Duncan et al, 2007 hanno dimostrato una riduzione significativa di alcune specie del phylum Firmicutes e Actinobacteria, negli individui obesi, sottoposti a regime alimentare a basso contenuto calorico e carboidratico. Numerosi altri studi hanno confermato ed esteso questa osservazione (Duncan et al, 2008; Walker et al, 2011; Nadal et al, 2009). La rilevanza di questi risultati è dovuta a queste specie batteriche essendo i principali produttori di butirrato, che ha un ruolo positivo nell’omeostasi intestinale e nella prevenzione del cancro. La riduzione marcata delle concentrazioni di butirrato nei campioni fecali di soggetti in dieta ipocarboidratica in concomitanza con una riduzione di batteri Roseburia/E. rectale è stato dimostrato da Russell et al.2011. Quest’ultimo, in particolare, dimostra come la dieta ad alto contenuto di proteine e a basso contenuto di carboidrati riduce la percentuale di butirrato, di fibre di derivazione e di acidi fenolici antiossidanti.

Un’altra conferma quindi che le diete iperproteiche possono essere dannose, soprattutto se protratte per lungo tempo!

 

BIBLIGRAFIA:
Hildebrandt MA, Hoffman C, Sherrill-Mix SA, Keilbaugh SA, Hamady M, Chen YY, et al. High fat diet determines the composition of the murine gut microbiome independently of obesity. Gastroenterology 2009; 137:1716e24.

Duncan SH, Belenguer A, Holtrop G, Johnstone AM, Flint HJ, Lobley GE. Reduced dietary intake of carbohydrate, by obese subjects, results in decreased concentrations of butyrate and butyrate-producing bacteria in feces. Appl Environ Microbiol 2007;73:1073e8. 
Duncan SH, Lobley GE, Holtrop G, Ince J, Johnstone AM, Louis P, et al. Human colonic microbiota associated with diet, obesity and weight loss. Int J Obes 2008;32:1720e4.

Walker AW, Ince J, Duncan SH, Webster LM, Holtrop G, Ze X, et al. Dominant and diet-responsive groups of bacteria within the human colonic microbiota. ISME J 2011;5:220e30.

Nadal I, Santacruz A, Marcos A, Warnberg J, Garagorri M, Moreno LA, et al. Shifts in clostridia, bacteroides and immunoglobulincoating fecal bacteria associated with weight loss in obese adolescents. Int J Obes 2009;33:758e67.

Russell WR, Gratz SW, Duncan SH, Holtrop G, Ince J, Scobbie L, et al. High-protein, reducedcarbohydrate Weightloss diets promote metabolite profiles likely to be detrimental to colonic health. Am J Clin Nutr 2011;93:1062e72.


Russell WR, Gratz SW, Duncan SH, Holtrop G, Ince J, Scobbie L, et al. High-protein, reducedcarbohydrate Weightloss diets promote metabolite profiles likely to be detrimental to colonic health. Am J Clin Nutr 2011;93:1062e72.